Ecco le cose più importanti da sapere in merito alla dislessia ed alle difficoltà specifiche dell’apprendimento.

Insegnanti, genitori e ragazzi possono partire dalle informazioni di seguito:

 

I dislessici non sono pigri; potrebbero essere disorganizzati; in genere, sono spossati dai dettagli.

 

I dislessici leggono, studiano, prendono appunti differentemente, non supereranno la dislessia leggendo di più.

Necessitano di ‘leggere con le orecchie’; il loro senso dell’udito è eccezionale.

 

I dislessici sono ‘pensatori visivi’, ma non è che vedano il mondo alla rovescia o distorto.

 

I dislessici dovrebbero giovarsi di un aiuto extra, fuori della scuola

e avranno bisogno di adattamenti speciali, ad ogni livello di istruzione scolastica. Insegnar loro con buon senso li aiuterà.

 

La dislessia influisce sull’auto-stima dei dislessici e questo sulla loro socializzazione; essi hanno bisogno di socializzare.

Potrebbero sentirsi – soprattutto se nessuno li aiuta a capirsi – diversi, sbagliati, soli, incompresi, alternandosi in loro  emozioni di paura, rabbia e tristezza.

 

I dislessici hanno bisogno della tecnologia.

 

I dislessici hanno un’intelligenza media o al di sopra della media; essi colgono quello che gli altri non vedono.

I dislessici possono fornire un gran valore ad una qualsiasi impresa.

 

I dislessici non possono essere raggruppati insieme, in un’unica descrizione, come se fossero tutti uguali tra loro.

 

I dislessici resteranno dislessici per l’intera vita, ma fuori dalla scuola le cose potrebbero andare sempre meglio, per loro.

 

 

 

 

 

Spread the love
About Dott.ssa Nadia Sanza

Psicologo Clinico, Psicoterapeuta, Advanced Certified Schema Therapist, EMDR

Studio in Via dei Molinari, 10a Potenza.
+393471043731

Add Your Comment